Responsabile del programma

Il Responsabile del Programma (Principal Investigator – PI) è la dottoressa Gabriella Sozzi, biologa con specializzazione in Citogenetica Umana.

La dottoressa Sozzi ha iniziato la sua carriera nel 1980, ricoprendo il ruolo prima di Ricercatore associato e poi di Assistente di ruolo presso la Divisione di Oncologia Sperimentale A, Istituto Nazionale per lo Studio e la Cura dei Tumori di Milano.

Dal 1998 al  2009 è stata Direttore dell’ Unità Operativa semplice “Citogenetica e Citogenetica Molecolare” nel Dipartimento di Oncologia Sperimentale; nel 2009 è stata nominata responsabile della Struttura Complessa “Genomica Tumorale” nel Dipartimento di Oncologia Sperimentale e Medicina Molecolare (DOSMM) presso la Fondazione IRCCS Istituto Nazionale Tumori di Milano.

Ha trascorso numerosi periodi all’estero tra i quali un comando di perfezionamento presso il Memorial Sloan Kettering Cancer Center, New York, U.S.A. nel 1988 con una Borsa di  viaggio dell’ AIRC, un periodo di aggiornamento presso il M.D. Anderson Cancer Center, Houston, USA nel 1993 ed un periodo di missione presso i laboratori del Kimmel Cancer Center, Philadelphia, USA nel 1996.

È professore a contratto per il Dottorato in Oncologia dell’Università degli Studi di Ferrara e per il Master in Oncologia dell’Università di Torino e Consulente di Citogenetica Diagnostica nel Laboratorio di Diagnostica Molecolare della Fondazione IRCCS Istituto Nazionale Tumori di Milano.

Tra gli incarichi più rilevanti quello di presidente eletto della Società Italiana Cancerologia (SIC), editore  associato di Journal of Thoracic Oncology (Wolters Kluver), membro del Scientific Advisory Board American-Italian Cancer Foundation ( AICF)e membro del comitato scientifico Borse di Studio (CBS) dell’ Associazione Italiana Ricerca Cancro (AIRC).

È autore di 192 pubblicazioni scientifiche su giornali Internazionali indicizzati.

La sua principale area di ricerca riguarda la caratterizzazione citogenetica e molecolare di tumori polmonari umani ed include anche la citogenetica molecolare diagnostica dei tumori solidi umani. La dottoressa Sozzi ha contribuito all’identificazione ed alla caratterizzazione degli eventi genetici chiave nel processo di cancerogenesi polmonare mediante l’analisi citogenetica e molecolare del tessuto bronchiale, delle lesioni precancerose e dei tumori invasivi. Ha identificato le alterazioni del gene oncosoppressore FHIT e chiarito il suo ruolo funzionale nella cancerogenesi polmonare. I suoi interessi scientifici più recenti riguardano lo studio delle cellule staminali tumorali polmonari e dei microRNA nel tessuto tumorale, normale e nel plasma di pazienti e individui a rischio di cancro polmonare allo scopo di valutare il loro potenziale predittivo, diagnostico e prognostico e come possibile strategia  terapeutica.

Nell’area dei biomarcatori per la diagnosi precoce del cancro polmonare, la dottoressa Sozzi ha sviluppato metodi sensibili per la valutazione del DNA libero circolante nel plasma a scopo diagnostico. Recentemente ha messo a punto un test diagnostico molecolare poco invasivo che valuta i livelli di 24 microRNA circolanti nel sangue dei fumatori e che predice il rischio di cancro polmonare fino a due anni prima della diagnosi ottenuta con TAC spirale, indagine radiologica ad oggi suggerita per la diagnosi precoce di questo tumore. Il test è stato concepito per permettere una identificazione precoce del tumore al polmone e delle sue forme più aggressive, riducendo i costi e i rischi associati con ripetute indagini radiologiche e con altri trattamenti invasivi non necessari come conseguenza dei falsi positivi individuati dalla TAC spirale e dalla radiografia al torace.

Gli attuali interessi sono rivolti allo studio funzionale dei microRNA, in particolare ad indagare la loro origine ed il loro ruolo biologico utilizzando modelli in vitro e serie cliniche, a valutare un loro possibile utilizzo come approccio terapeutico per il cancro polmonare mediante sviluppo di nanoparticelle caricate con i microRNA di interesse e modelli murini generati da tumore polmonare dei pazienti.

 

Il ruolo del PI nel Progetto

 

Il PI è responsabile della gestione amministrativa, economica e scientifica, del coordinamento dell’intero Programma e della comunicazione. Il PI coordina fra loro i vari progetti del Programma rispondendo in maniera rapida ed efficiente alle esigenze che emergono durante lo svolgimento delle ricerche, fornendo ai vari gruppi il supporto tecnico-scientifico (analisi statistica, sperimentazione animale, bio-banca, ecc) e quello amministrativo-economico. D’accordo con i Group Leaders, il PI è responsabile dell’integrazione tra le varie aree di ricerca e garantisce che tutti i gruppi partecipanti abbiano le stesse opportunità di sviluppo.

Il PI è il responsabile unico della comunicazione con AIRC, a cui garantisce in modo costante l’aggiornamento dei progressi scientifici e il monitoraggio economico del Programma.

Il PI si avvale del supporto di un Scientific Internal Board (SIB) per il monitoraggio dell’attività scientifica nelle aree preclinica e clinica, e per la verifica delle tempistiche e del raggiungimento degli obiettivi; il coordinamento tra i gruppi di lavoro è costante, grazie anche all’organizzazione di incontri ad hoc sia sulle specifiche tematiche sia sugli aspetti generali del Programma.

Il PI si avvale anche del supporto di un Project Management Team (PMT), costituito da due esperti in materia economica e scientifica, rispettivamente, per coordinare gli aspetti amministrativi e di budget e per assicurare che le attività di ricerca siano mantenute in linea con gli obiettivi finali del Programma. Il PMT cura inoltre i rapporti con AIRC per quanto riguarda le problematiche e le richieste amministrative, economico-gestionali e scientifiche.

 

Staff

 

Scientific Internal Board (SIB)

Dott. Mario Paolo Colombo (area preclinica)

Dott.ssa Licia Rivoltini (area clinica)

 

Project Management Team (PMT)

Dott.ssa Chiara Casati

Dott.ssa Isabella Russo

 

Gabriella Sozzi

Biologo, Responsabile Unità

 

Francesca Andriani

PharmD, Ricercatore Senior

 

Chiara Maura Ciniselli

Biostatistico

 

Elena Landoni

Biostatistico

 

Rosalba Miceli

Biostatistico

 

Paolo Verderio

Biostatistico

 

Martina Stroscia

Infermiera di Ricerca

 

Massimo Milione

Medico, patologo

 

Giovanni Centonze

Tecnico di Laboratorio

Copyright © 2017 INT

Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori

Tutti i diritti sono riservati

website by Studio Luvié

Copyright © 2017 INT

Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori

Tutti i diritti sono riservati

website by Studio Luvié

Progetto finanziato con

il contributo Airc 5x1000

Copyright © 2017 INT

Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori

Tutti i diritti sono riservati

website by Studio Luvié